TPU - Epaline serie 700 base polietere

TPU per estrusione

Le serie Epaline di Epaflex comprende prodotti sviluppati specificamente per i processi di estrusione e calandratura a base di polieteri PTMG. Siano essi cinghie, tubi, fili, cavi, films o profili, Epaflex avrà il prodotto che fa per voi. La serie Epaline 700 comprende TPU a base di polieteri PTMG con ottime proprietà fisico meccaniche, eccellente resistenza all' idrolisi e all' attacco microbico e garantiscono un ottima flessibilità alle basse temperature. La serie Epaline 700 viene prodotta con un range di durezza tra 75 Sh A e 95 Sh A. Grazie alla tecnologia produttiva, che permette una significativa continuità di riproduzione da lotto a lotto, Epaflex è in grado di produrre con range di MFI/MVR molto accurati.
Vedi tutte le informazioni sul pdf:


proprietà tipiche
method
unit
Densità
ISO 1183
Kg/dm³
Durezza Sh A
ISO 868
Shore A
Durezza Sh D
ISO 868
Shore D
Mod 50%
EN 12803
MPa
Mod 100%
EN 12803
MPa
Mod 300%
EN 12803
MPa
Allungamento a rottura
EN 12803
%
Resistenza a trazione
EN 12803
MPa
Resistenza alla lacerazione
ISO 34
KN/m
Resistenza all'abrasione
EN 12770
mm³
Temp. transizione vetrosa (Tg)*
DMA
°C
processo
Stampaggio Iniezione
Estrusione
caratteristiche
Plastificato
Semi trasparente / Opaco
Trasparente
FDA 21 CFR177.1680
FDA 21 CFR177.2600
EU 10/2011
Res. al fuoco V2 ( UL 94)
Res. al fuoco V0 ( UL 94)
775 A 15 10 W
1,14
75
500
30
50
30
- 45
780 A 15 15
1,11
80
4
5
8.5
600
45
70
30
-40
785 A 15 15
1,11
85
5.2
6.3
11
550
45
85
30
-39
785 A 15 10 W
1,16
85
580
30
60
40
-40
790 A 15 15
1,13
90
8
9.5
22.5
500
50
100
30
-35
795 A 15 15
1,14
93
9.5
12
28
450
45
110
30
-30

Per la trasformazione dei nostri TPU grado estrusione si consiglia l’impiego di estrusori monovite standard a 3 stadi con viti “general purpose” a passo costante (1 D) di diametro compreso fra 40 e 60 mm e rapporto L/D compreso fra 20:1 e 30:1.
Il rapporto di compressione può andare da 1:2 a 1:3.
Per evitare il prodotto termo-degradi è necessario verificare che il gioco tra vite e cilindro sia compreso tra 0.1 e 0.2 mm e che le filiere utilizzate siano concepite in modo tale che non siano presenti zone nelle quali il materiale può ristagnare.
Sconsigliamo l’impiego di dischi forati e di pacchetti di filtri.


Per lo stampaggio a iniezione si raccomanda l’impiego di macchine con una capacità di chiusura dello stampo non inferiore a 150 tonnellate e iniettori con viti a tre stadi aventi diametro compreso fra 40 e 60 mm ed un rapporto L/D compreso fra 20:1 e 30:1.
Si sconsiglia l’uso di viti con diametro superiore a 65 mm e/o con alti rapporti di compressione.
Per evitare la degradazione termica del prodotto (surriscaldamento locale del materiale), è fondamentale eliminare tutti i possibili punti nei quali si può avere ristagno e verificare che l’ugello sia riscaldato in modo uniforme per tutta la sua lunghezza.

• Ottime proprietà fisico meccaniche
• Densità inferiore
• Eccellente resistenza all’idrolisi e all' attacco microbico
• Ottima resistenza alle basse temperature
• Compatibilità contatto con alimenti
• Possibilità di fornire gradi con fluidità studiate su misura
• Ambio spettro di durezze
• Elevata elasticità e flessibilità
• Ottima resistenza allo sfregamento e al graffio
• Buona resistenza alla trazione e al taglio
• Possibilità di realizzare superfici mattate e lucide
• Ottima capacità di saldatura
• Compatibilità con altri polimeri
• Riciclabilità

ll TPU è un polimero igroscopico e l’umidità assorbita ne compromette la processabilità e le proprietà fisico-meccaniche dei pezzi stampati/estrusi.
È necessario essiccare i granuli prima dell’uso impiegando fornia circolazione d’aria, essiccatori a vuoto ovvero essiccatori ad aria deumidificata.
La percentuale di umidità nel granulo deve essere inferiore al0.05%.
Al pari del TPU, anche eventuali masterbatches vanno essiccati separatamente, prima di essere miscelati. Per i parametri di essiccazione (tempo e temperatura) rimandiamo alle nostre schede tecniche. L’esposizione del TPU all’aria anche solo per poche ore comporta l’assorbimento di umidità e costringe nuovamente al pre-essiccamento.

I TPU Epaflex devono essere stoccati in un luogo asciutto a temperatura ambiente possibilmente intorno ai 20 °C e comunque non a temperature elevate o troppo basse, meglio se l’ambiente è ventilato e fresco.

I TPU Epaflex sono disponibili in vari imballi quali: sacchi alluminati da 25 Kg. e octabin da 600 Kg. e 1000 Kg.

I TPU Epaflex possono essere colorati per mezzo di masterbatches.
Si raccomandano masterbatches specifici a base di TPU.
Al pari del TPU anche i masterbatches vanno essiccati separatamente dal TPU prima di essere miscelati con quest’ultimo.

Gli scarti e gli sfridi della lavorazione possono essere riutilizzatidopo essere stati rigranulati.
In questo caso è opportuno verificare l’assenza di impurità e che il prodotto non sia degradato termicamente.
Il rigranulato, al pari del TPU vergine, và sempre essiccato prima del suo riutilizzo.
Si suggerisce di usare il TPU rigranulato in taglio con i granuli vergini in una percentuale non superiore al 25%.

• Tubi spiralati
• Tubi pneumatici
• Rivestimento Cavi
• Rivestimento tubi oleodinamici
• Profili
• Filamenti 3D
• Nastri trasportatori
• Cinghie dentate
• Film
• Pezzi meccanici
• Componenti industriali
• Industria mineraria
• Prodotti di consumo
• Ruote, rotelle
• Trasmissioni
• Trasporti
• Agricoltura e giardinaggio
• Componenti Automotive
• Stampaggio 2K
• Applicazione esterne
• Compound

Loactaion

indirizzo

Via Circonvallazione Est, 8, 27023 Cassolnovo PV, Italia

Phone

contatti

Tel: (+39) 0381 929521

Fax: (+39) 0381929523

Social

social

Linkedin

Facebook

 

logo-footer.png

Epaflex Polyurethanes Spa - Società Unipersonale - Cap. Soc. € 1.000.000 i.v. - Sede legale: L.go Isabella d'Aragona 4, 20122 Milano.
Registro Imprese Milano 02144860968 - Rea Pavia 260624 - Rea Milano 1512571 - P.I. 11965210153 - C.F. 02144860968

Cerca

english
english